.
Annunci online


Biografia
Sono nato a Napoli 35 anni fa, iniziando il mio impegno politico a 16 anni. A 18 anni sono stato eletto per i DS capogruppo nella circoscrizione del centro storico di Napoli. Nella Sinistra Giovanile ho ricoperto il ruolo di responsabile esteri nazionale e di vice presidente della IUSY. Dal 2001 al 2006 ho ricoperto il ruolo di segretario Generale della IUSY. Negli ultimi due anni sono stato membro del Presidium e dell´Esecutivo dell´Internazionale Socialista (IS). Per la IUSY sono stato delegato ai più rilevanti forum internazionali: dal Consiglio d´Europa al World Social Forum. Ho partecipato a varie riunioni del PSE e della IS per i DS ed è membro del Consiglio nazionale dei DS. Dal luglio 2006 ho fatto parte della Segreteria Nazione dei Democratici di Sinistra con incarico per il Mezzogiorno. Da novembre del 2006 alla nascita del PD sono stato segretario regionale Ds Campania.Da Luglio 2008 coordino in Campania l'associazione ReD.
Links
Feed RSS

Mille vite

Pubblicato il 28 3 2009, alle 21:56, in Diario

"..Pessoa appoggiò una guancia sul cuscino e fece un sorriso stanco. Caro Antonio Mora, disse, Proserpina mi vuole nel suo regno, è ora di partire, è ora di lasciare questo teatro d'immagini che chiamiamo la nostra vita, sapesse le cose che ho visto con gli occhiali dell'anima, ho visto i contrafforti di Orione, lassù nello spazio infinito, ho camminato con questi piedi terrestri sulla Croce del Sud, ho attraversato notti infinite come una cometa lucente, gli spazi interstellari dell'immaginazione, la voluttà e la paura, e sono stato uomo, donna, vecchio, bambina, sono stato la folla dei grandi boulevards delle capitali dell'Occidente, sono stato il placido Buddha dell'Oriente del quale invidiamo la calma e la saggezza, sono stato me stesso e gli altri, tutti gli altri che potevo essere, ho conosciuto onori e disonori, entusiasmi e sfinimenti, ho attraversato fiumi e impervie montagne, ho guardato placide greggi e ho ricevuto sul capo il sole e la pioggia, sono stato femmina in calore, sono stato il gatto che gioca per strada, sono stato sole e luna, e tutto perchè la vita non basta. Ma ora basta, mio caro Antonio Mora, vivere la mia vita è stato vivere mille vite, sono stanco, la mia candela si è consumata, la prego, mi dia i miei occhiali..." "Gli ultimi tre giorni di Fernando Pessoa" Antonio Tabucchi




permalink | inviato da enzoamendola il 28/3/2009 alle 21:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa